Nuoto Sincronizzato

photo

Prova gratuita di valutazione

Info Per info e prenotazioni prove di valutazione contattare il responsabilte organizzativo:

Patricia 338.9580736

Uno sport che si apre al mondo meraviglioso della musica, dell'acqua e della danza che, unite insieme, incentivano lo sviluppo psicofisico, l'armonia del corpo, il gusto estetico, il senso di solidarietà, e l'appartenenza ad un gruppo

PROGRAMMA

  • L'iscrizione all'attività di NUOTO SINCRONIZZATO, prevede un impegno stagionale: da settembre 2017 alla fine di Giugno 2018.
  • Per la stagione 2017/2018 il club ha fissato una quota ANNUALE che prevede TRE incontri a settimana e per DUE incontri a settimana dei gruppi avviamento
  • Per agevolare il pagamento della quota stagionale il club permette una suddivisione in 4, comode, rate.

REGOLAMENTO NUOTO SINCRONIZZATO - AVVIAMENTO

REGOLAMENTO NUOTO SINCRONIZZATO

Il nuoto sincronizzato è una disciplina sportiva che trae le sue origini dalla “danza nell’acqua” già in epoca romana, ma è attraverso il cinema degli anni ’50 che questa disciplina decreta l’ingresso ufficiale nella modernità e fa breccia sul grande pubblico: sono memorabili i balletti acquatici dell’americana Ester Williams, la leggerezza dei movimenti, la grazia delle evoluzioni, la fantasia delle figure.

Il nuoto sincronizzato, in bilico tra arte e sport, è ufficialmente una disciplina olimpica dal 1984. E’ uno sport sia individuale (figure obbligatorie ed esercizio di solo) , sia di squadra (esercizio di doppio, trio e squadra).

Incentiva lo sviluppo psicofisico e facilita l’armonia del corpo, il gusto estetico, il senso di solidarietà e l’appartenenza ad un gruppo. Raccoglie attraverso l’elemento acqua l’essenza del balletto, dove spettacolo, estetica, armonia, piacevolezza, ed eleganza, raggiungono l’apice, in sincronia con la musica.

Questa recenzione è stata fatta da Ilaria Baldelli:

Uno dei campi in cui i mancini sono eccellenti grazie al loro grande senso dello spazio e della creatività, è lo sport. La campionessa mondiale e olimpica indiscussa del nuoto sincronizzato, Virginie Dedieu, ha affermato in un’ intervista di essere mancina ma di usare maggiormente la parte destra del corpo per gran parte degli esercizi in acqua.Virginie è nata il 25/02/1979 a Aix – En – Provence, pratica il nuoto sincronizzato da 17 anni, ha partecipato a tre giochi olimpici, quattro campionati del Mondo e cinque campionati d’Europa. Il nuoto sincronizzato è uno sport acquatico in cui gli atleti eseguono esercizi coreografici a tempo di musica; è simile alla ginnastica artistica, però si pratica in acqua, e alla danza, considerando la presenza della musica e di alcune figure effettuate dalle sincronette paragonabili agli esercizi alla sbarra delle danzatrici. Nasce probabilmente negli Stati Uniti; inizialmente era chiamato “balletto acquatico”e le nuotatrici formavano delle figure in superficie con una musica usata solo come sottofondo. Successivamente la musica assunseun ruolo molto più importante le figure divennero anche subacquee. A lungo questa disciplina è rimasta in bilico tra arte e sport ma questa situazione di limbo è terminata nel 1984 quando, in occasione dei giochi di Los Angeles, tra polemiche e discussioni, il syncro è diventato una disciplina olimpica. La prima società italiana di nuoto sincronizzato è stata costituita a Roma nel 1975. Le caratteristiche richieste per svolgere quest’attività sono: una totale padronanza dei riflessi e dei movimenti del corpo,senso del ritmo e della musica, coordinazione e soprattutto un’assoluta capacità di muoversi in acqua. Fondamentale è la cura della respirazione e dello sviluppo dei polmoni in modo da affrontare figure ed esercizi in apnea. E’ una disciplina complessa composta da esercizi obbligatori, tecnici e liberi; le competizioni possono essere in singolo, doppio o squadra. Nato e cresciuto come sport al femminile, il nuoto sincronizzato sembra essere destinato ad aprirsi all’altra metà della piscina; uno dei primi sincronetti ufficiali e lo statunitense Bill Mey.

All'atto della prima iscrizione è previsto il versamento di una quota di iscrizione con validità annuale di € 20,00. E' richiesto un certificato di idoneità sportiva